Pubblicato in: In cucina

Treccia alla nutella

Questo dolce è perfetto da preparare quando si è in tanti, perchè a fine cottura arriva a pesare quasi 2 Kg.! Questa settimana, sapendo che saremmo stati in nove, l’ho preparato due volte: una  sperando di farlo durare almeno due giorni per colazione e merenda, l’altra per la festa di compleanno di Tommasino.





Ho provato a fare l’impasto con il Bimby ma poichè risulta un po’ appiccicoso, è difficile poi staccarlo dalla lama. Visto che si tratta di pochi passaggi, vi consiglio di farlo a mano: una volta che si prende un po’ di dimestichezza con la pasta lievitata, che è molto delicata da maneggiare, sarà semplicissimo fare questa bellissima treccia!




Ingredienti: 500 gr. di farina manitoba, 200 ml. di latte tiepido, 2 uova, 150 gr. di zucchero, 14 gr. di lievito di birra fresco, 100 gr. di burro a temperatura ambiente, 1 pizzico di sale, 400 gr. di nutella, granella di zucchero per decorare.

Procedimento: per prima cosa sciogliete il lievito nel latte tiepido insieme allo zucchero. In un altro contenitore setacciate la farina e aggiungete un pizzico di sale. Formate una specie di buchetta e mettete al centro le uova sbattute e il latte con il lievito e lo zucchero. Lavorate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo, poi aggiungete il burro a pezzettini e amalgamate bene.

Pesate l’impasto e dividetelo in tre parti uguali. Io consiglio di mettere il recipiente che usate direttamente sulla bilancia, in modo tale da vedere subito il peso totale. Mettete le tre parti di impasto in tre scodelle coperte da pellicola trasparente e fate lievitare finchè non raddoppiano di volume (circa 3 ore, ma dipende anche dalla temperatura esterna).




Preparate una spianatoia e spolverizzatela con la farina. Prendete una parte di impasto lievitato e fatelo cadere sul piano di lavoro aiutandovi con le mani. Cercate di ottenere un vermicello facendolo rotolare molto delicatamente.

Ora con il matterello stendetelo senza spingere troppo, in modo da formare un rettangolo. Spalmate tutta la superficie con la nutella lasciando un margine di circa un cm. tutto intorno.

Richiudete l’impasto sigillando bene i bordi.

Posizionate il rotolo ottenuto su una teglia rivestita con carta da forno, appoggiandolo con la parte sigillata sotto e la parte liscia sopra. Ripetete l’operazione con le altre due parti. Unite con le mani le tre estremità dei rotolini ottenuti e formate una treccia.

Coprite con pellicola trasparente e fate lievitare finchè non raddoppia di volume. A volte può capitare che lieviti talmente tanto da toccare la pellicola (va tenuta sotto controllo), quindi si allarga invece di gonfiarsi. Per questo motivo, quando fa molto caldo, preferisco mettere la teglia nel forno spento e chiuso, senza pellicola.

Terminata questa seconda lievitazione, spennellate la treccia con il latte e ricoprite con la granella di zucchero. Potete spennellare anche con l’uovo, per renderla più lucida.

Provatela!




 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *