Pubblicato in: In viaggio

Gioia e Funghetto e la nostra punizione estiva

Non sono gnomi né personaggi di una favola, ma più semplicemente i proprietari della “casa vacanze” di quest’anno…che poi era la stessa dell’anno scorso ma non era più la stessa, come per magia.

Oltre ai due simpatici personaggi, entravano in scena di tanto in tanto quattro gallinelle, non dalle uova d’oro purtroppo!

Devo premettere che la Puglia è una terra meravigliosa abitata da persone calde e accoglienti.

Booking.com

Il problema è che il concetto di ospitalità non è ancora molto chiaro a certi individui, i quali, nel tentativo di spennare fino all’osso i poveri vacanzieri (che si fanno anche 12 ore di viaggio per vivere il loro meraviglioso mare), sarebbero capaci di affittare un garage senza finestre e di chiamarlo bilocale arredato.

Tanto stiamo in vacanza, no?

Che sono tutte queste pretese di dormire su un letto, avere un bagno pulito, magari una lavatrice, o una televisione?

Roba dell’altro mondo, mica stiamo in un resort!

Comunque dicevamo, Gioia e Funghetto sono rispettivamente lui e lei. Lo so, è controintuitivo, ma si sono dati questi nomignoli.

Chiaramente non sono bambini, ma due sessantenni tanto tanto innamorati.

E ci separava solo una porta…purtroppo!

Quello che abbiamo sentito mi tocca censurarlo…vi dico solo la premessa: lui parlava di ca**o di gomma e cremina, il resto potete immaginarlo.

Ma veniamo a noi: la casa era la stessa ma non era più la stessa.

I due piccioncini, residenti altrove e con altre case sparse per il Salento, avevano deciso di soggiornare proprio lì!

Così noi, che l’anno scorso avevamo a disposizione tutta la casa per un totale di 7/9 posti letto, ci siamo ritrovati con una sola stanza in cui Funghetto aveva messo 4 letti.

Ma era stata gentile: avevamo anche un corridoio (senza finestre) con altri 3 letti!

Funghetto al telefono aveva promesso di aver fatto solo qualche modifica, ed era stata talmente tanto rassicurante da non spingerci ad approfondire…d’altra parte lo sapeva quanti eravamo!

“Qualche modifica” corrispondeva a due grandi stanze in meno per un totale di 5 posti letto, allo stesso prezzo ovviamente…

Che dolce Funghetto, avrà pensato che ci volevamo tanto bene e che volessimo stare vicini vicini, praticamente uno sopra all’altro!

Tanto stiamo in vacanza! E poi siamo tanti, ci dobbiamo adattare…

Inoltre la “stanza” cieca era davvero calda, e se si apriva la finestra della cucina adiacente era possibile ritrovarsi in casa una simpatica gallina, che ci dava il buongiorno spargendo cacchette per casa.

Per fortuna in quattro un uovo al giorno lo facevano, così dopo una settimana siamo riusciti a fare una frittata!

L’allegra coppietta (di umani, non di volatili), dopo pranzo si ritirava in camera e non dava segni di vita fino alle 17 circa, per poi uscire tutte le sere a cena fuori e rincasare per mezzanotte/l’una.

A questo punto mettevano la televisione a tutto volume ed esternavano il loro smisurato amore, mentre io, dall’altra parte della porta, cercavo disperatamente di concentrarmi per capire il modello elettrico del neurone.

Ma a parte la doccia con lo “scarico lento” (tanto per lavarsi c’era il tubo vista pollaio!) e il tavolo da quattro, tutto sommato è andata alla grande: il solaio del solarium non era ancora crollato (e nemmeno la ringhiera corrosa dalla ruggine), quindi la sera ci si poteva distendere sul pavimento di cemento per osservare le stelle cadenti!

Il frigorifero da due ci è bastato poi, perché eravamo solo in sette…e al diavolo le vecchie padelle da quattro, perché tanto avevamo il Bimby (cara Funghetto, paga la corrente! Tiè!).

Comunque il mare era tanto bello e anche il paese a due chilometri di distanza non era male…ideale per una passeggiata a piedi!

Perché se va tutto troppo liscio, alla fine ci annoiamo…

Peccato che la vacanza sia finita con un’accesa discussione con Gioia e Funghetto suo, che non si capacitavano del perché fossimo contrariati.

“D’altra parte siete tanti, con tutti ‘sti bambini, che per carità sono educati, ma dove trovate un posto così?”

A Funghetto, ma vaff*****ooooo!!!

Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *